Loading

Il sistema di sorveglianza domestica definitivo: rilevamento di persone con IA locale gratuito 2

Dopo aver effettuato l’accesso all’interfaccia web per la telecamera, fare clic su Video / Audio e selezionare il flusso principale dal menu ha discesa del tipo di flusso. Per questo flusso voglio utilizzare la risoluzione massima a 15 fotogrammi al secondo utilizzando un bitrate variabile e userò la codifica H265 + che si tradurrà in dimensioni di file molto inferiori. Vai avanti e salva il profilo, quindi seleziona il flusso secondario nel menu ha discesa. Per questo flusso voglio una risoluzione di 640×480, 15 fotogrammi al secondo, un bit rate variabile solo a una qualità media e la codifica H265. Il flusso a bassa risoluzione produrrà file di dimensioni molto basse, il che è ottimo sia per la registrazione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sia per la visione artificiale AI, che a volte può avere problemi con immagini più grandi.

L’ultima cosa da fare è cercare su Google per trovare gli URL RTSP del produttore specifico della videocamera per il flusso principale e il flusso secondario, che sono tutti leggermente diversi. Ad esempio, questi sono gli URL per le telecamere Annke.

Con i nostri feed configurati correttamente possiamo aggiungerli a Blue Iris e configurarli per la visione artificiale.

E a proposito, non mi prendo alcun merito per questa roba di visione artificiale, l’utente d’ipcamtalk GentlePumpkin è la mente dietro tutto questo. Il link al suo fantastico tutorial è nella descrizione.

Come ho già detto, iniziare con l’iride blu può essere travolgente, quindi copriamo prima alcune delle impostazioni di base. Vai al menu principale, quindi alle impostazioni generali. Nella scheda Clip e archiviazione, è necessario almeno impostare una nuova cartella di filmati per memorizzare i file video. È necessario limitare la quantità totale di spazio sull’unità che sarà occupata dal metraggio e, quando tale quantità di spazio è occupata, è possibile scegliere di eliminare le clip o archiviarle in una posizione diversa come un’unità NAS utilizzando la cartella archiviata. Per questa configurazione avrai anche bisogno di una cartella per le immagini fisse da utilizzare con la visione artificiale, quindi seleziona Aux 7 e rinominalo aiinput, e dagli un limite di dimensioni ridotte come 1 gigabyte, poiché conterrà solo immagini a bassa risoluzione.

Mentre siamo nella configurazione, fai clic sulla scheda del server web. In questa scheda devi decidere quale porta vuoi utilizzare per il tuo server web blue iris, ti consiglio di cambiarla dalla porta 80, che è spesso usata da altri servizi, io personalmente uso la porta 81. Seleziona la casella che dice “Usa UI3 per browser non IE “, che è la fantastica interfaccia utente basata sul Web, e assicurati che l’indirizzo IP corretto sia elencato per l’accesso LAN interno locale. Se vuoi configurare l’iride blu in modo che sia accessibile dall’esterno della tua rete, puoi anche configurare l’accesso remoto, ma il modo più sicuro per configurarlo è senza accesso esterno e utilizza invece una VPN per simulare l’accesso locale quando sei lontano. Infine, premi avanzato e imposta la tua autenticazione in modo che richieda solo da non lan, il che significa che se accedi a blue iris dalla tua rete non dovrai inserire un nome utente e una password.

Infine, fai clic su utenti e crea un nuovo utente con una password sicura e privilegi di amministratore da utilizzare con il tuo sistema di visione artificiale.

Il passaggio successivo consiste nell’aggiungere una telecamera. La prima videocamera che aggiungeremo è la nostra videocamera sub-stream di registrazione 24 ore su 24, 7 giorni su 7 a bassa risoluzione. Fare clic sul menu principale, aggiungere una nuova telecamera. Nella schermata successiva dare alla telecamera un nome descrittivo, chiamerò il mio annkesd. Selezionare “IP di rete” come tipo di telecamera e selezionare “abilita rilevatore di movimento” e “Registrazione diretta su disco”. Premi ok e apparirà la finestra di configurazione della telecamera. Qui è dove inserirai l’URL per il flusso rtsp del sottoflusso delle telecamere insieme al nome utente e alla password della telecamera. Non sono sicuro al 100% di ciò che fa l’impostazione, ma mi piace fare clic sulla casella che dice “Limita la decodifica a meno che non sia necessario”, perché suona come una cosa abbastanza buona da fare!

Nella finestra generale puoi assegnare questa telecamera a tutti i gruppi che desideri. Raccomando almeno di aggiungerlo a un gruppo chiamato “substreams” che puoi usare per esaminare le registrazioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7 di cui hai bisogno.

Nella finestra di trigger è possibile fare clic sul pulsante di configurazione accanto al sensore di movimento per aumentare la sensibilità di rilevamento, perché vogliamo errori sul lato del rilevamento eccessivo, poiché la visione artificiale li controllerà comunque tutti. Deseleziona la casella “Cattura un’immagine dell’elenco di avvisi” e imposta il tempo d’interruzione su 4 secondi. Nella scheda record, seleziona continuo dal menu ha discesa e lascia la cartella come nuova. Seleziona anche la casella che dice ogni istantanea JPEG e cambia il periodo di tempo a 5 secondi e la qualità al 100%. Seleziona la tua cartella aiinput e quindi seleziona la casella “solo quando attivato”. Questa operazione richiederà una nuova immagine fissa ogni 5 secondi quando viene rilevato un movimento e la salverà nella cartella della visione artificiale per l’analisi. Mi piace avere la mia registrazione continua suddivisa in file di 1 ora, ma dipende davvero da te.

Infine, vai alla scheda Avvisi e seleziona “Mai” dalla casella ha discesa, quindi hai finito con il tuo flusso di definizione standard di registrazione 24 ore su 24, 7 giorni su 7 con acquisizione jpeg in movimento. Ripeterai esattamente lo stesso processo per ciascuna delle tue telecamere, fortunatamente, quando crei una nuova telecamera ti consente di copiare le impostazioni di una telecamera esistente, il che riduce notevolmente il processo poiché dovrai solo aggiornare il flusso della telecamera URL e nome della telecamera.

Per configurare le telecamere a piena risoluzione, vai al menu principale e quindi aggiungi la telecamera, usa lo stesso nome di prima, ma hd invece di sd, e questa volta seleziona solo direct to disc, non motion detection. Per questa fotocamera, inserirai l’URL per il flusso principale ad alta risoluzione della tua fotocamera e di nuovo, e controllerai quel misterioso limite di decodifica a meno che non sia richiesto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
6 + 17 =