Loading

Telecamere per interni revisionate e testate per motivi di privacy

Quindi vuoi davvero installare una videocamera connessa a Internet all’interno della tua casa? Bene, oggi al collegamento esamineremo 10 telecamere per interni di otto marchi diversi e determineremo se qualcuno di loro ha quello che serve per superare le enormi preoccupazioni sulla privacy che derivano dall’installazione di una telecamera all’interno della tua casa.

Sono un grande sostenitore delle telecamere di sicurezza. Se fatti bene, aumentano la sicurezza e la tranquillità più di qualsiasi altro gadget là fuori, ma sono anche molto preoccupato per la privacy e questi due mondi sono costantemente in conflitto tra loro. Spostare le telecamere all’interno rende la situazione infinitamente più delicata, quindi oggi determineremo se è mai possibile avere una telecamera in casa senza introdurre una possibile invasione della privacy.

Di cosa parlo quando dico “violazione della privacy”? Ci sono tre casi principali in cui la tua privacy potrebbe essere compromessa:

  • Il caso 1 è quello che abbiamo visto nei notiziari: un hacker che vive nel seminterrato dei genitori senza niente di meglio da fare decide di accedere a un feed della telecamera e utilizzare l’audio bidirezionale per spiare e terrorizzare famiglie e bambini.
  • Il caso 2 è un’altra preoccupazione valida in cui i dipendenti annoiati e immorali delle società di telecamere a cui viene concesso l’accesso di amministratore alle telecamere per validi motivi, finiscono per usarli per spiare gli utenti, guardare i filmati registrati e generalmente invadere la loro privacy.
  • Il caso 3 è una potenziale violazione della privacy purtroppo molto reale che proviene dai governi che costringono a dare sussidi alle aziende per fornire loro una “porta di servizio” che può essere utilizzata per spiare cittadini nazionali o internazionali. So che suona come una teoria della cospirazione del cappello di carta stagnola, ma purtroppo è molto reale ed è stato dimostrato che è successo più volte in un passato non così lontano.
  • Il problema con queste preoccupazioni per la privacy è che le aziende di fotocamere possono implementare misure di sicurezza per fermare gli hacker e farti sentire meglio riguardo al caso 1, ma i casi 2 e 3 sono direttamente correlati alla negligenza a livello del produttore, quindi non possono essere mitigati da qualsiasi caratteristica specifica della fotocamera.

Quindi, da questo punto in poi nel video guarderò queste telecamere attraverso due obiettivi diversi, e devi decidere tu stesso quale è giusto per te: in primo luogo, presumo che le società di fotocamere siano affidabili e le affermazioni che fanno sono veritiere. Analizzerò le caratteristiche di ciascuna fotocamera e ti dirò quali penso abbiano funzionato meglio.

Quindi, puoi metterti nei miei panni e non ci fideremo di nessuno. Ti mostrerò come impostare una videocamera per interni in modo che sia completamente sicura al punto in cui potresti sentirti a tuo agio installandola nella tua camera da letto se è quello che ti piace. Ti consiglio di guardare l’intero video e poi prendere la tua decisione, ma sentiti libero di usare i timestamp se sai già cosa ti interessa.

Prima d’iniziare, vediamo quali telecamere sono sul tagliere oggi: dalla meno costosa alla maggior parte abbiamo WyzeCam V2, Blink Mini, EZVIZ C1C, Eufycam 2K, WyzeCam PTZ, Sonoff GK200, IoTech Ucam, Pan & Tilt di EufyCam, Reolink E1 Pro e SimCam AI. Eccoci qui.

Caso 1:

Gli hacker ottengono l’accesso alle telecamere in due modi: tramite accessi compromessi da altri siti Web o tramite l’amministratore integrato sovrascrivono le password che vengono estratte da hacker esperti dagli aggiornamenti del firmware. Entrambi questi metodi possono essere utilizzati da malintenzionati relativamente poco qualificati che possono ottenere online elenchi di grandi dimensioni di combinazioni di accesso e password compromesse e trapelate o cercare vulnerabilità del firmware su siti dedicati alla compilazione di quel tipo d’informazioni. Quasi tutte le principali violazioni della fotocamera che hanno fatto notizia sono state da combinazioni di login e password trapelate da siti Web non correlati, ma puoi essere certo che quelle storie segnalate sono solo la punta dell’iceberg e che le invasioni della privacy sono molto più probabili di noi rendersi conto.

Tra le telecamere che ho recensito, ci sono alcuni metodi diversi per garantire che il feed della tua telecamera sia sicuro e protetto dagli hacker. Il blink mini richiede a tutti gli utenti di utilizzare l’autenticazione a 2 fattori sui propri account, ma utilizza la posta elettronica per fornire il codice di sicurezza. Anche se questo è meglio di niente, è probabile che qualcuno che riutilizza lo stesso nome utente e password più e più volte faccia lo stesso anche per il proprio account di posta elettronica, rendendo questo metodo inefficace. Wyze offre l’autenticazione a 2 fattori utilizzando messaggi di testo SMS, che è un metodo significativamente più sicuro ed Eufy prevede di rilasciare l’autenticazione a 2 fattori nell’agosto di quest’anno, ma non si sa se sarà basata su e-mail o messaggi di testo.

Invece dell’autenticazione a 2 fattori, UCAM e SimCam hanno implementato i propri metodi unici per proteggere la tua privacy. Il principale punto di forza di UCAM è l’uso della tecnologia “blockchain” per crittografare il feed video e accedere. Sono scettico su questa affermazione poiché la “blockchain” di solito richiede una rete di computer privato per verificare i blocchi, ma per lo meno UCAM affronta il problema delle password non sicure utilizzando una chiave privata generata casualmente per collegare la tua videocamera alla tua app, piuttosto piuttosto che richiedere un nome utente e una password, e una volta che una fotocamera è bloccata su un dispositivo mobile, non è possibile accedervi da nessun’altra parte senza l’approvazione del dispositivo principale.

SimCam fornisce una certa protezione dall’hacking consentendo di attivare qualcosa chiamato modalità LAN, che consente di visualizzare le telecamere solo se si è sulla stessa rete locale e la possibilità di disattivare la modalità LAN è limitata ai dispositivi preregistrati. Questa è la mia implementazione meno preferita delle contromisure di hacking, ma è qualcosa.

Di queste telecamere che hanno implementato misure per proteggere la tua privacy dagli hacker, o lo saranno nel prossimo futuro, ecco le migliori prestazioni:

  1. EufyCam Pan and Tilt ha la massima qualità video e la più impressionante personalizzazione dell’app. Puoi impostarlo per rilevare qualsiasi movimento, solo persone, solo animali domestici, rumori forti o persino avvisarti specificamente se rileva pianto. Sono stato anche in grado di ottenere una versione anticipata del loro firmware compatibile con homekit e la cosa che mi ha colpito di più è stata la mancanza di lag nel flusso video di homekit che è il più vicino all’istantaneo come mai visto in una videocamera.

EufyCam può riprodurre contemporaneamente video nell’app eufy, homekit live view, feed RTSP e registrare sulla scheda SD locale, che copre praticamente tutte le basi.

Sfortunatamente, l’implementazione di homekit è solo per la compatibilità homekit, non per la compatibilità sicura homekit, il che significa che dovrai comunque utilizzare l’app Eufy per la maggior parte delle funzionalità, comprese le funzionalità comuni come panoramica e inclinazione e revisione dei filmati salvati. Sono anche deluso dal fatto che Eufy Pan and Tilt utilizzi ancora solo la banda wifi da 2,4 gigahertz … e nel 2020 e penso che sia inaccettabile che le aziende producano dispositivi a larghezza di banda elevata che si basano sulla banda congestionata e inferiore di 2,4 gigahertz, a parte questo , supponendo che Eufy fornisca l’autenticazione a due fattori in agosto, Eufy Pan and Tilt è stata la migliore fotocamera della fotocamera che ho testato supponendo che le aziende stesse possano essere affidabili.

  1. Anche le prestazioni dell’UCAM sono state di tutto rispetto, e anche se utilizza ancora solo la banda wifi da 2,4 gigahertz, ho apprezzato l’aggiunta di una porta ethernet, anche se non sono sicuro di quanto spesso verrà utilizzata dal loro cliente tipico. Anche se è solo 1080p, il video UCAM ha un bell’aspetto e l’app UCAM offre sia la registrazione continua locale su una scheda SD o l’archiviazione video su cloud che è presumibilmente crittografata sul dispositivo prima di essere archiviata sui server UCAM. Poiché il punto di forza di UCAM è la sicurezza dei tuoi dati, sembra che possano avere politiche migliori in atto come azienda, ma io personalmente non ho il compito di fidarmi delle aziende per mantenere le loro promesse e, ancora una volta, questa è una decisione di cui avrai bisogno da fare per te.
  1. La WyzeCam ha due cose da fare: è economica e ha le stesse fantastiche funzionalità extra di Eufy come il rilevamento delle persone e il rilevamento del suono, ma nei miei test la Wyze aveva la peggiore qualità video e ha davvero faticato in situazioni in cui l’illuminazione era incoerente nella scena. Sono anche un po ‘preoccupato per la direzione dell’azienda, poiché sembra che si stia muovendo verso un modello più basato su cloud e abbonamento. Ho usato una WyzeCam a casa mia negli ultimi anni con il loro firmware RTSP opzionale e l’ho bloccata da Internet con il mio firewall. Ha funzionato senza problemi fino a quando non ho aggiornato al firmware più recente per includerlo in questo video e ora la videocamera si rifiuta di collegarsi a una rete senza accesso a Internet, torna alla modalità di configurazione se blocco l’accesso a Internet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Solve : *
16 + 29 =